Collezionismo aziendale

CEILINGS. COLLEZIONI E PUBBLICO

a cura di Maria Saveria Ruga

Collezionismo aziendale: pratiche e casi di studio in Italia

modera Alessandra Troncone

MARCA – Museo delle Arti di Catanzaro

26 aprile 2018, ore 10.30

Giovedì 26 aprile 2018 nell’ambito del progetto CEILINGS. COLLEZIONI E PUBBLICO a cura di Maria Saveria Ruga, il MARCA – Museo delle Arti di Catanzaro ospita l’incontro pubblico Collezionismo aziendale: pratiche e casi di studio in Italia. L’incontro, moderato da Alessandra Troncone, vedrà gli interventi di Giancarlo Gonizzi, curatore della Collezione Barilla di Arte Moderna, e Chiara Pirozzi, curatrice di “Doni” – Imago Mundi Luciano Benetton Collection.

L’incontro al museo MARCA intende approfondire alcuni aspetti legati al collezionismo aziendale, contestualizzandolo da un punto di vista storico-critico e analizzando il suo successo in età contemporanea. Difatti, a partire dal XX secolo, la figura del collezionista-imprenditore ha trovato nell’arte uno strumento consapevole per veicolare l’immagine della propria attività imprenditoriale, portando a casi in cui la creazione di una collezione d’arte si connette agli obiettivi d’impresa e agli investimenti societari, trasformandosi in un’operazione di marketing che persegue contestualmente l’obiettivo di sostenere gli artisti e incentivare la realizzazione di nuove opere. Durante l’incontro, saranno introdotti alcuni temi generali relativi al collezionismo aziendale, ad esempio: quali sono i fattori sociali, economici e individuali che caratterizzano il collezionismo privato contemporaneo? Quali sono le modalità con cui avviene la costituzione di una collezione aziendale? Qual è il rapporto tra le grandi collezioni aziendali e i musei? Come si inserisce nel discorso sul collezionismo aziendale la nascita di premi dedicati agli artisti promossi da grandi aziende?

A partire da questi temi, un approfondimento sarà dedicato al contesto italiano, prendendo in esame alcuni casi esemplari, quali la collezione Barilla e il progetto di collezione Imago mundi della Fondazione Benetton.

Potrebbero interessarti anche...